La speranza

Lo leggi in 3 minuti

Perché ti abbatti, anima mia? Perché ti agiti in me?

Perché ti abbatti, anima mia? Perché ti agiti in me?

(Salmo 42:5)

La Speranza è una cosa meravigliosa, che ti cambia la vita. La speranza è un’aspettativa sicura e positiva di qualcosa di bello. La speranza è sicura di sé, serena e in grado di aspettare. La speranza crea in noi un atteggiamento interiore di apertura verso Dio, verso altre persone e verso la vita. La speranza è l’altro lato della fede, attraverso la quale una persona decide di dedicarsi a Dio o ad un’altra persona.

La speranza è la certezza che ciò che sto offrendo a Dio o ad un’altra persona verrà apprezzato e ricambiato. La speranza crede nel fatto che Dio da valore a ciò che offro a Lui, e che Lui risponderà alle mie preghiere. E per questo motivo io sono pronto a ricevere quella risposta. Servono fede e speranza, per creare amore.

La speranza non delude mai, perché lo Spirito Santo ha riempito i nostri cuori dell’amore di Dio (1). Già molto tempo fa il salmista era in grado di dire con certezza: “Spera in Dio, perché lo celebrerò ancora; egli è il mio salvatore e il mio Dio” (2). Poiché Dio è un Dio di speranza, ogni Cristiano dovrebbe mantenere sempre un atteggiamento di sicurezza nelle proprie aspettative.

La speranza ha il compito di custodire la nostra mente, come una perfetta protezione contro depressione, preoccupazioni, pessimismo e tutte le forme di pensiero negativo. La speranza ha un valore terapeutico per i sentimenti turbati. Poiché sappiamo che le scelte fatte da Dio per noi sono motivate da un amore infinito e sono guidate da una saggezza infinita, la nostra speranza unitamente a un atteggiamento di apertura e attesa ci porteranno a trovare un equilibrio anche nelle emozioni.

Nessuna situazione è senza speranza, sono semmai le persone ad averla persa in certe situazioni. Il Re Davide conosceva il valore terapeutico della speranza per i sentimenti turbati. Nella sua afflizione gridava “Perché ti abbatti, anima mia? Perché ti agiti in me?” (2). E presto trovò lui stesso una risposta: “Spera in Dio, perché lo celebrerò ancora; egli è il mio salvatore e il mio Dio” (2).

“Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi” (3). Ogni giorno è il momento giusto per avere speranza. “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” (4)

Grazie alla speranza, possiamo gioire anche quando affrontiamo sfide e problemi di vario tipo, perché sappiamo che ci fanno del bene. Ci aiutano ad imparare ad essere pazienti. E la pazienza sviluppa un carattere più forte in noi, ci aiuta a fidarci di Dio sempre più finché finalmente la nostra fede e la nostra speranza sono ben salde e forti.  A questo punto saremo in grado di camminare a testa alta in qualunque situazione. Abbiamo la certezza che ogni cosa andrà bene, perché sappiamo quanto Dio ci ama. Possiamo sentire questo amore dentro di noi, grazie allo Spirito Santo che ha riempito i nostri cuori con il Suo amore. (5)

Siamo salvati attraverso un atto di fede. E fidarsi significa non vedere l’ora di ottenere qualcosa che ancora non abbiamo, poiché chi già possiede una cosa non ha bisogno di sperare e avere fede che la otterrà. Ma se continuiamo ad avere fede che Dio farà accadere qualcosa che ancora non è avvenuta, impareremo ad aspettare con pazienza e con la sicurezza che ciò avverrà. (6)

Riferimenti:

  1. Romani 5:5
  2. Salmi 42:5
  3. Romani 5:6
  4. Giovanni 3:16
  5. Romani 5: 3-5
  6. Romani 8:24-25

Link originali:

http://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=5&month=4

http://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=6&month=4

http://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=7&month=4

Traduzione a cura della Dr.ssa Giulia Dallagiacoma