Neppure il tempo di mangiare

Lo leggi in 1 minuto

Ed egli disse loro: «Venitevene ora in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un poco». Difatti, era tanta la gente che andava e veniva, che essi non avevano neppure il tempo di mangiare. Marco 6:31

Suona familiare? Probabilmente ti ricorda momenti impegnati o reparti con troppi pazienti e non abbastanza collaboratori. Potrebbe ricordarti la folla di un paese del terzo mondo senza abbastanza medici per gestire adeguatamente le persone che richiedono cure mediche. Hai visto i loro sguardi contrariati quando ti prendi un po’ di tempo per mangiare qualcosa perché sanno che ciò significa maggiore attesa per loro. Ma tu sai che hai bisogno di mangiare per andare avanti.

“C’è qualcuno che davvero si prende cura di me?”, chiedi a te stesso, e ti senti tentato di cadere nell’autocommiserazione.

Sì, qualcuno si prende cura di te! Non solo, lui conosce per esperienza cosa stai affrontando. Gesù sapeva cosa significasse avere così tante persone che cercano il suo aiuto che non aveva il tempo di sedersi e godersi di un pasto decente. Avevano bisogno di allontanarsi dalla folla ma le persone li seguivano chiedendo tempo ed energie.

È questa la tua esperienza oggi? Ricorda che il Signore Gesù ti capisce; è un’esperienza che ha affrontato. Ovunque tu sia che leggi queste parole eleva il tuo cuore in preghiera e chiedi aiuto per oggi.

Signore, ti ringrazio perché conosci per esperienza cosa significhi avere così tante persone che chiedono aiuto tanto da non avere il tempo per mangiare. Signore, tu sai cosa succede oggi. Donami la tua grazia in modo da affrontare qualunque richiesta o esperienza che mi si presenterà in questo giorno.

Ulteriori letture: Ebrei 4:4-16

Link originale: https://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=11&month=2

Traduzione a cura di Fady Tousa