I segni della pace (3) – la fermezza

Lo leggi in 2 minuti

“A colui che è fermo nei suoi sentimenti tu conservi la pace…” Isaia 26:3

Concluderemo il nostro studio sui fattori che contribuiscono alla pace secondo la Parola di Dio considerando la fermezza. La fermezza genera pace perché è una qualità che permette di essere sicuri e non dà spazio ai ripensamenti.

Come per la mansuetudine, anche per la fermezza è Gesù il nostro esempio supremo. Per Gesù, la tentazione di rifiutare la via della croce non iniziò nel Getsemani. Ancor prima che ciò accadesse, Egli venne già scartato da molti nel momento in cui si resero conto che Gesù aveva “deciso fermamente di andare a Gerusalemme” (Luca 9:51). Gesù doveva conoscere questo passo che profeticamente annunziava le sofferenze alle quali sarebbe andato incontro e sapeva che “con una faccia resa dura come una selce” ci sarebbe arrivato senza ripensamenti. Quando una persona ha un cuore cosi fermo niente può smuovere la sua pace.

La professione medica, come molte altre professioni, non è facilmente conciliabile con l’essere seguaci di Gesù. Ci possono essere molte insidie e purtroppo alcuni di quelli che mettono la mano all’aratro poi volgono lo sguardo indietro e si ritrovano non adatti per il regno di Dio (Luca 9:62). Ricordo bene che da studente partecipai ad un incontro dell’Associazione dei Medici Cristiani a Londra e il relatore guardando i circa cento futuri medici presenti lì affermò che, purtroppo, era un dato di fatto, che nell’arco di cinque anni non tutti avremmo continuato a essere veri seguaci di Gesù. Pregai, lì dov’ero, di rimanere fermo e per la grazia di Dio è così fino ad oggi.

Viviamo in un mondo in cui la dedizione spesso si misura puramente in termini di quanta emozione si prova, ma l’emozione non è un indicatore corretto. Sia Rut che Orpa espressero grandi sentimenti verso Naomi, ma solo Rut non si staccò da lei (Rut 1:14). Vogliamo invocare il Signore con il salmista: “Il mio cuore è ben disposto, o Dio, il mio cuore è ben disposto” (Salmo 57:7)?

Hai preso una decisione al riguardo? Hai deciso che qualsiasi cosa succeda sarai dalla parte di Cristo? Se la risposta e “Sì” dovrai pagare un prezzo ma nella tua vita avrai una pace che rimarrà un mistero per i tuoi pazienti e colleghi. E dovessero alcuni di loro chiederti la Sorgente di questa pace, sono sicuro che sarai più che contento di condividere con loro il segreto.

Signore, mantienimi fermo nel tuo amore, ancora oggi.

Ulteriori letture: Isaia 50:4-9.

Articolo originale: https://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=24&month=8

Traduzione a cura di Victoria Svet