Sete

Lo leggi in 2 minuti

Gesù stando in piedi esclamò: “Se qualcuno ha sete, venga a me e beva.” Giovanni 7:37

Il nostro problema è che lavorando in un paese sviluppato con un clima temperato raramente sperimentiamo la sete grave. Sono stato recentemente con due compagni nella vasta e poco popolata area del Chaco nel Paraguay. Anche se uno di loro era una esperta guida indiana ci siamo persi, abbiamo passato la notte all’aperto e siamo stati 24 ore senza acqua o bevande. Ho compreso la sete in un nuovo modo. La necessità per una bevanda continuò ad aumentare fino a quando non ha dominato la mia mente. Non riuscivo più a non pensare all’acqua durante questo lento viaggio nella terra arida. Quando alla fine abbiamo raggiunto un paesino e ci è stata data dell’acqua abbiamo bevuto avidamente bicchiere dopo bicchiere fino a quando la sensazione di sete ha cominciato ad alleviarsi.

Gesù come sempre usò una semplice illustrazione della sua natura e del nostro bisogno di lui. “Quando siete assetati venite a me” disse. Il nostro problema è duplice: solitamente non siamo assetati e se lo siamo spesso attingiamo dalla fonte sbagliata. (Geremia 2:13)

Vorrei suggerire adesso o almeno un momento della giornata di oggi di fermarci dalla nostra routine e di pensare a Cristo e di come sarebbe la nostra vita senza di lui. Ricordiamoci che senza di lui saremmo totalmente persi nel caos. Chiediamogli di riempirci oggi e di soddisfare quella sete he solo lui riesce a levare.

Vorrei anche suggerire di dare una rapida occhiata agli effetti di uno shock o di una disidratazione clinica nei pazienti. Hai l’opportunità di pensare ad una urgente reidratazione di un paziente. Mentre è disidratato guarda alla sua lingua secca, ai suoi occhi infossati e alla sua pelle anelastica. Guarda come respira e il suo irrefrenabile aspetto ansioso sul suo viso.

Poi quando viene reidratato ricontrollalo, che differenza! Tuttavia potremmo pensare che la differenza è semplicemente perché c’è più acqua in lui. Corretto, ma ricorda che dovremmo essere almeno 70% di acqua!

Quindi tornando a noi, Gesù è venuto nelle nostre vite e a meno che ci riempia quotidianamente e ci soddisfi noi siamo spiritualmente disidratati e in un bisogno acuto. Come sarebbe tragico che la nostra disidratazione spirituale sfugga alla nostra attenzione! Una cosa è certa: se noi abbiamo sete di Gesù e gli parliamo del nostro bisogno anche disperato, lui ci soddisferà.

Tratto da CMF UK: https://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=19&month=8

Traduzione a cura di Fady Tousa