Comunicazione

Lo leggi in 2 minuti

“E la Parola è diventata carne e ha abitato per un tempo fra di noi, piena di grazia e di verità; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre.” Giovanni 1:14

Noi comunichiamo in diversi modi ma fondamentalmente con la parola scritta e orale. Eppure comunichiamo anche con il nostro atteggiamento. Non è importante solo ciò che viene detto ma anche come viene detto e dalle azioni che accompagnano e seguono.

Dio comunicò con l’uomo nei secoli attraverso la parola scritta e orale. Ma successivamente comunicò con il miglior modo possibile venendo tra gli uomini: la comunicazione vivente, la Parola.  Le infinite e assolute qualità della Deità sono diventante conoscibili in termini umani! Prova solo a descrivere “potenza infinita” o semplicemente medita su un miracolo di Cristo. Definisci “conoscenza infinita” o semplicemente parla del modo in cui il nostro Signore sapeva ciò che era nel cuore degli uomini. Spiega “amore assoluto” o semplicemente rifletti sulla sua cura per un cieco, per una donna condannata o un ladro morente. Dopotutto, lui venne per manifestare il Padre: “Io ho manifestato il tuo nome agli uomini che tu mi hai dati dal mondo; erano tuoi e tu me li hai dati; ed essi hanno osservato la tua parola.” Giovanni 17:6

Mosè desiderò una profonda relazione con Dio: “Or dunque, se ho trovato grazia agli occhi tuoi, ti prego, fammi conoscere le tue vie, affinché io ti conosca e possa trovare grazia agli occhi tuoi.” Esodo 33:13.

Noi abbiamo l’inestimabile privilegio che la Via è diventata uomo: Dio è diventato conoscibile in termini umani. Filippo chiese: “«Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gesù gli disse: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre; come mai tu dici: “Mostraci il Padre”?” Giovanni 14:8-9.

E che dire degli uomini a cui la Parola non significa nulla? Noi siamo una lettera per loro dice Paolo “è noto che voi siete una lettera di Cristo, scritta mediante il nostro servizio, scritta non con inchiostro, ma con lo Spirito del Dio vivente; non su tavole di pietra, ma su tavole che sono cuori di carne.” 2 Corinzi 3:3. Lui rese visibile il Dio invisibile, fece la Santità assoluta infinitamente attrattiva, lo facciamo anche noi?

Tom Jones

Ulteriori letture: 1 Giovanni 1:1-4, Giovanni 14:1-11.

Tratto da CMF UK: https://www.cmf.org.uk/doctors/devotion/?id=devotion&day=4&month=6

Traduzione a cura di Fady Tousa